Primarie regionali PD: la Commissione Regionale Congresso presenta i primi dati dopo la giornata di votazioni per il segretario e l’assemblea regionale.

Partito Democratico i numeri

13mila votanti per eleggere il nuovo segretario regionale del Partito Democratico. Dopo le votazioni di domenica scorsa 16 dicembre 2018 però nessuno dei tre candidati ha ottenuto la maggioranza assoluta: Mauro Maria Marino (41,52%), Paolo Furia (35,97%) e Monica Canalis ?(22,51%) dovranno attendere ancora qualche giorno per sapere chi l’avrà spuntata. Il regolamento in questi casi prevede che «qualora nessun candidato abbia riportato la maggioranza assoluta il presidente della Commissione Congresso indice in apposita Assemblea il ballottaggio a scrutinio segreto tra i due candidati collegati al maggior numero di componenti l’Assemblea Regionale e proclama eletto il Segretario il candidato che riceve il maggior numero di voti validamente espressi».

I candidati

Il PD piemontese è senza la sua guida dalle ultime elezioni politiche del 4 marzo 2018, ovvero da quando Davide Gariglio haveva rassegnato le dimissioni per correre per un seggio a Roma.
Ecco chi sono i tre candidati:
Mauro Maria Marino è parlamentare e politico di lungo corso, mentre Paolo Furia, 31 anni, è ricercatore universitario precario, predica la “ricostruzione” come “contrario di rottamazione”, infine Monica Canalis è consigliere comunale torinese e si autodefinisce come “la vera novità nello scontro già visto fra renziani e orlandiani”

Leggi anche:  Autonomia Piemonte: proseguono i lavori a Palazzo Lascaris

Nei prossimi giorni

Bisognerà attendere ancora, dunque, per avere il nome del segretario. «Nella giornata di mercoledì 19 dicembre la Commissione si riunirà per prendere atto dei dati definitivi e proclamare  i Componenti dell’Assemblea regionale collegati ai tre candidati – annunciano dalla segreteria regionale –  In quella seduta verrà decisa la data dell’Assemblea Regionale».