Robassomero, al via opere per la protezione dello Stura.

Robassomero, al via opere per la protezione dello Stura

Nel Consorzio Riva Sinistra Stura, adesso, c’è anche il Comune di Robassomero. Ufficialmente è entrato a far parte dell’ente di cui sono già “partner” i Comuni di Balangero, Mathi,Villanova, Grosso, Nole, Ciriè, San Maurizio, Caselle e Borgaro. L’accordo è stato siglato nei giorni scorsi, in concomitanza con l’approvazione del bilancio e la programmazione dei prossimi lavori da svolgere per garantire sicurezza. “L’ingresso di Robassomero nel Consorzio è molto importante. – commenta con soddisfazione il presidente del Consorzio Riva Sinistra Stura Ersilio Troglia – Ci consentirà, infatti, di andare ad intervenire anche sulla riva destra dello Stura interessando il territorio compreso tra Prati Villanova, frazione Grange di Nole, Vastalla e Robassomero.

Maggiori possibilità di intervenire sul territorio

Un ampliamento del territorio e possibilità, quindi, di maggiori interventi, finalizzati alla sicurezza”. Fino ad oggi, il Consorzio Riva Sinistra Stura non è mai intervenuto sull’altro lato del torrente. Venivano solo fatti alcuni lavori presso il Comune di Robassomero, ovvero la manutenzione dei coli derivanti dal canale di Druento. Robassomero ne ha due e il Consorzio si occupava della loro gestione. “Adesso, oltre a questi interventi di manutenzione, potremo realizzare delle altre oper.e – prosegue Troglia – Ci siamo accordati con Robassomero per effettuare tre lotti di intervento del valore di 15mila euro ciascuno da effettuarsi nell’arco di tre anni.

Leggi anche:  Olimpiadi Torino 2026: l’on. Ruffino attacca la giunta M5S

In sicurezza il canale di via Bove

Il primo includerà la sistemazione dell’impianto di irrigazione con bocchette e nodi idraulici e il consolidamento del canale di via Bove. Le opere saranno realizzate a carico del Comune. Contiamo di poter realizzare questa prima trance di lavori entro il mese di aprile, prima dell’inizio della stagione irrigua. Nei prossimi due anni, verranno spesi in tutto altri 30mila euro sempre per opere finalizzate alla sicurezza del territorio”conclude Troglia. “Abbiamo accettato con soddisfazione di entrare a far parte del Consorzio Riva Sinistra. – commenta il sindaco di Robassomero Antonio Massa – L’ente si occupa già della gestione dei nostri canali, ma ci sono altri interventi da porre in atto e serve professionalità per poterli fare. Facciamo parte dell’Unione dei Comuni e credo, quindi, che sia indispensabile far parte anche del Consorzio. Grazie al quale si potranno avere risparmi e maggiore professionalità”.