A San Francesco presentata la stagione della World on Bike. Ciclismo giovanile in primo piano.

A San Francesco presentata la stagione della World on Bike

La stagione delle due ruote a San Francesco al Campo è iniziata. Spazio, di recente è stato dato ad una «costola» del Velodromo Francone, che ormai da un po’ di anni è stata capace di spostare l’attenzione sulla crescita degli atleti del futuro. Si tratta della World on Bike Free Time, ovvero la scuola di ciclismo che è legata al gruppo sportivo locale che si occupa della pista e non solo. E’ stata la sala riunioni del Velodromo ad ospitare, nella serata di venerdì 22, la presentazione del gruppo che sta lavorando sull’insegnamento della disciplina del ciclismo.

Incontro tra staff tecnico, dirigente e le famiglie

Un incontro tra lo staff tecnico, dirigenza della World on Bike e le famiglie degli atleti che vestono i colori del team, nel corso del quale sono stati ricordati i valori che sono alla base del lavoro del gruppo e che costituiscono la parte più importante dell’impegno delle donne e degli uomini che operano insieme per la crescita della compagine canavesana.

Leggi anche:  Valli del Canavese Trial Team: grandi risultati a Vado Ligure

Tra gli ospiti il sindaco e l’assessore regionale Ferraris

Concetti che sono stati ampiamente espressi, nell’occasione, da Alberto Masoero, presidente dell’associazione sportiva sanfranceschese, e da Igor Tempo, che nella World On Bike Free Time ricopre invece il ruolo del direttore sportivo, i quali hanno visto le loro priorità «sposate» a pieno anche dagli ospiti dell’uscita. Nello specifico, l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris, nonché il primo cittadino di San Francesco al Campo, Sergio Colombatto, senza dimenticare Giacomino Martinetto, numero uno del Gruppo Sportivo Francone, i quali hanno confermato a pieno la loro condivisione di questi punti salienti nella crescita degli sportivi del domani.