Alessia Refolo protagonista assoluta dello sci nautico paralimpico. Per lei due medaglie d’oro.

Alessia Refolo protagonista assoluta dello sci nautico paralimpico

Un’estate decisamente intensa per un’atleta straordinaria (ma ormai si sono sprecati gli aggettivi per descriverla) come Alessia Refolo. La sciatrice nautica eporediese (ma la giovane canavesana è ben nota per la sua poliedricità e capacità di fare bene in discipline diverse), infatti, si è divisa tra Novara e la Francia. Infatti,  ha preso parte con entusiasmo e grande passione sia ai Campionati Italiani che a quelli Europei paralimpici di disciplina. In entrambe le occasioni Alessia si è ben comportata.

Titolo nazionale nella gara di Novara

Partendo dal trofeo tricolore, la ragazza d’Ivrea ha finito per salire sul gradino alto del podio, mettendo nella sua personale bacheca un altro titolo nazionale ed una medaglia che ne conferma abilità, bravura e tanta determinazione. Se poco dopo metà agosto, nel bacino di Recetto, gli Italiani le hanno regalato l’ennesima affermazione in carriera, a fine mese a Provence-Alpes-Cote d’Azur è stata la volta della kermesse continentale.

Leggi anche:  Nole in festa con una giornata dedicata allo sport

 

Anche in Francia, nell’Europeo, è giunta prima

Pure in questa occasione, la Refolo ha tirato fuori la grinta che da sempre l’accompagnano, le permettono di affrontare ogni sfida con il sorriso, ma anche con la consapevolezza di poter fare molto bene. In occasione degli Europei, Alessia ha finito per conquistare il primo posto pure in questa occasione. Un risultato che la soddisfa tantissimo e che le permette di dare ulteriore lustro ad un cammino, umano e sportivo, che la rendono straordinaria.