Apnea Campionato Italiano primaverile, ottima spedizione degli atleti eporediesi.

Apnea Campionato Italiano primaverile

Una disciplina poco conosciuta, ma comunque praticata anche nel territorio canavesano, come l’apnea regala delle belle soddisfazioni al nostro sport. Merito del gruppo denominato SottoSotto, che ha sede anche a Ivrea, di recente protagonista dei campionati nazionali di specialità.
Sport individuale, ma dove l’apporto e il pieno appoggio dei compagni di squadra è a dir poco determinate, l’apnea ha così portato alla ribalta alcuni degli appassionati della zona dell’Eporediese, che hanno confermato la loro propensione a questa «materia».

Atleti in evidenza, i risultati

In occasione del Campionato Italiano primaverile che si è svolto a marzo fantastico successo (con tanto di titolo) per Claudio Faccio, impostosi nella Terza Categoria con dinamica senza attrezzi. Quinta posizione, invece, per Mattia Campini, mentre Paolo Grassi ha chiuso con il bronzo nella Seconda Categoria con dinamica senza attrezzi. Ed ancora, eccellente il quarto posto portato a casa da Enrico Dell’Erno in Prima categoria, nuotando con le pinne per 125 metri. Stessa piazza anche per Alessandro Berton, mentre medaglia di legno per il già citato Faccio nella gara di Terza Categoria dinamica con attrezzi. Non da meno, sempre nei nazionali, è poi stata Barbara Saudino nella categoria Elite.

Ottimi risultati anche nel Trofeo H2TO

Ad aprile, invece, l’attenzione si è concentrata sul «Trofeo H2TO». In questo caso, Margherita Dell’Erno ha meritato l’oro e il passaggio in prima categoria con una bellissima nuotata di 75 metri a pinne. Prima e seconda posizione, poi, per Roberto Piretto e Massimiliano Porcelli, mentre quarto posto di Claudio Faccio sulla distanza dei 100 metri a pinne con passaggio in Prima Categoria. Bene pure Roberto Biava, risultato terzo nella gara di Terza Categoria di dinamica senza attrezzi. Ancora affermazione, poi, tramite per l’esordiente Lucian Cojocariu sui 50 metri a pinne. Infine Matteo Colosso ha conquistato il quarto posto con 75 metri a pinne, imitato da Barbara Saudino nella sua prima gara in Elite. Nelle file dei torinesi che compongo la squadra da rimarcare le prestazioni di Cristina Rodda e Andrea Vitturini, campioni che hanno l’onore di far parte pure della squadra nazionale, nonché del presidente Silvio Mercadante.

Leggi anche:  Motori Andrea Ricca centra due successi ad Imola

SottoSotto impegnata anche nel sociale

«La SottoSotto è una squadra impegnata anche nel sociale e promuove le attività di Apnea Special Italia – fanno sapere dal direttivo – rivolte a persone con disabilità intellettive. Il progetto “Special”, ad esempio, nasce grazie alla volontà di Andrea Vitturini e Marco Giachino, che prestano la loro esperienza e sensibilità, insegnando che tutti possono avvicinarsi all’apnea in sicurezza e gareggiare insieme ai grandi campioni e soprattutto negli stessi circuiti e nelle stesse competizioni. La SottoSotto è la nostra squadra, organizzata territorialmente sia a Torino che a Ivrea, tra le realtà più importanti dell’apnea italiana sia in termini numerici che di risultati conseguiti. Attualmente siamo campioni d’Italia Elite e campioni regionali. Per chi fosse curioso e saperne di più, ci alleniamo e teniamo corsi fin dal primo livello presso la piscina comunale di Ivrea, il lunedì e il venerdì dalle 20 alle 22».