Borgaro Nobis 1965, tre punti fondamentali per la salvezza diretta dei gialloblù che nella 36esima giornata di serie D hanno superato di misura il Borgosesia.

Borgaro Nobis 1965 tre punti d’oro

Grande e importante successo del Borgaro Nobis 1965, che rialza subito la testa dopo la sconfitta contro la Caronnese. Tra le mura amiche del Walter Righi infatti i gialloblù hanno superato per uno a zero il Borgosesia. Con il successo contro l’undici allenato da Didu, i canavesani salgono a quota 45 punti in classifica. Lorenzo Parisi e compagni hanno dunque sei punti di vantaggio sulla zona playout. Il gol partita è stato siglato da Picone Chiodo nella ripresa.

Salvezza ad un passo

Nella delicata e fondamentale partita contro il già salvo Borgosesia il Borgaro Nobis 1965 è sceso in campo con De Marino tra i pali. Davanti al numero uno i padroni di casa hanno schierato nell’undici titolare Picone Chiodo, Ignico, Grillo e Benassi. In mezzo al campo e in attacco, quindi, hanno indossato la casacca gialloblù Pagliero, Sardo, Del Buono e De Bonis. Mentre con licenza di offendere e segnare Licio Russo ha puntato sulla classe e fantasia di Parisi e Pasquero.

Leggi anche:  Pedalata di successo in onore del campioncino Egan Bernal

Calcolatrice alla mano

A due giornate dal termine del campionato di Serie D girone A, il Borgaro Nobis ha quindi sei punti di vantaggio sulla coppia Varese e Casale. Le due formazioni occupano infatti la quintultima posizione a pari-merito. Domenica prossima i gialloblù di Licio Russo cercheranno dunque l’aritmetica salvezza contro il Castellazzo, fanalino di coda della classifica. Nell’ultima giornata della stagione, invece, Parisi e soci affronteranno il Seregno.