Cislicmo Gran Piemonte: oggi la gara passa in Canavese. Strade chiude un’ora prima del passaggio.

Ciclismo Gran Piemonte: oggi la gara passa in Canavese

Muscoli e testa pronti, per uno degli ultimi appuntamenti della stagione con il ciclismo che conta. Oggi, giovedì 11 ottobre, scatta il «Gran Piemonte», gara professionistica che nelle ultime annate ha legato profondamente la propria storia al Canavese. Territorio che è pronto nuovamente ad accogliere i campioni a livello mondiale delle due ruote, i quali si sfideranno lungo i 191 chilometri della Racconigi-Stupinigi.

Ecco dove passerà la corsa (strade chiuse un’ora prima)

L’approdo in Canavese degli atleti è previsto intorno alle 14, quando la «carovana» da Foglizzo svolterà a sinistra, per prendere la strada di San Giorgio. Da quel momento si pedalerà verso Agliè, Ozegna, quindi Rivarolo (con passaggio tra le 14.15 e le 14.30, dopo che verrà fatto pure il rifornimento), per poi girare alla volta di Feletto, Lombardore, Leini. Si prenderà per Borgaro in via Santa Cristina, via Italia e per la Provinciale 501, dirigendosi quindi verso Venaria, salutando per il 2018 il Canavese (con la speranza di rivedersi presto) e continuando a duellare in vista dell’arrivo che è, come anticipato in precedenza, posto a Stupinigi. Le strade, va detto, saranno chiuse intorno alle 13 o comunque un’ora prima del passaggio.

Leggi anche:  Karate Dragon Club protagonista nel circuito regionale

Grandi nomi nell’albo d’oro come Nizzolo e Aru

Chi sarà il vincitore? Fare delle ipotesi è prematuro, anche se la gara in questione appare decisamente alla portata di un velocista. Il quale entrerà di diritto in un albo d’oro, quello della centenaria gara piemontese, che nelle ultime tre edizioni, quelle che si sono concluse rispettivamente a Ciriè, Agliè ed Ivrea (in questo ultimo caso assegnando pure il titolo nazionale di specialità), ha visto sul gradino più alto del podio nomi del calibro del belga Bakelants, di Giacomo Nizzolo e del campione tricolore 2018 Fabio Aru.