Dieci anni di passione per l’enduro targata Raspaterra Canavese. Compleanno speciale per il gruppo.

Dieci anni di passione per l’enduro targata Raspaterra Canavese

La predilezione per le due ruote, da 10 anni a questa parte, unisce tanti canavesani che, appena possono, si ritrovano per dare libero sfogo alla loro passione. Una passione chiamata enduro, disciplina (in questo caso non agonistica) che spinge decine di amanti del motociclismo fuoristrada a vivere la natura in maniera diversa. E nel decennale della sua fondazione, quale occasione migliore se non darsi appuntamento per un momento conviviale, nel quale festeggiare il prestigioso traguardo.

A guidarli il presidente Fabrizio Finamore

Protagonisti i tesserati del gruppo «Raspaterra Canavese», che ha la sua sede a Salassa e che conta nelle sue file oltre una quarantina di amici. Guidato dal presidente Fabrizio Finamore e dal vice Emanuele Bersanetti, è nato pressoché per scherzo: «Era il 2008 e tre amici con la passione per l’enduro hanno deciso, quasi per gioco, di fare vita ai “Raspaterra” – fanno sapere dal direttivo – Con il passare degli anni, il tutto si è evoluto, ha preso una piega decisamente più “seria” ed oggi siamo arrivati a contare la bellezza di 43 tesserati».

Leggi anche:  Trofeo dell'Amicizia ricco di soddisfazione per il Centro Karate

Momento conviviale nelle settimane scorse a Valperga

«E’ il piacere di praticare uno sport che ci unisce. Perché quando qualcuno è in difficoltà, gli altri non lo lasciano indietro, gli danno una mano, come in una grande famiglia». Famiglia che nelle settimane scorse, come anticipato, si è ritrovata, presso la club house del circolo tennistico di Valperga, per partecipare ad un pranzo. E’ stato un altro momento di allegria, nel quale serrare i ranghi e fare qualche chiacchiera, dove argomento principale è stato il mondo dei motori, ed in particolare quello del motociclismo fuoristrada.