Dojo Heian, che bottino alla Christmas Cup: gli atleti ciriacesi si sono imposti in un torneo a cui hanno preso parte ben 34 società.

Dojo Heian

Epilogo di tutto rispetto, per quanto riguarda la Fesik attraverso la «Christmas Cup», anche per il Dojo Heian di Ciriè, che a dicembre si è presentato ai nastri di partenza dell’evento svoltosi a Casale Monferrato. Il team canavesano si è confrontato con altre 34 società, per un totale di 560 atleti. Davvero notevole il riscontro finale colto dai nostri.

Le medaglie

Ad iniziare da Sabina Orazi, la quale ha conseguito  l’oro nel kumite a squadre, l’argento individuale sia nel combattimento che nel kata cinture marroni e nere. Federico Fabbris ha vinto nel kumite ed è giunto secondo nel kata individuale cinture verdi. Altro gradino alto del podio per  Gabriele Casson nel kumite, in una categoria con ben 30 atleti, mentre Riccardo Bolandin si è classificato quinto nel kata e nel kumite, giungendo nella finale per il primo post ed arrendendosi ad un forte rivale. Bravo pure Alex Gianotti, terzo nel kumite individuale, mentre Samuele Guidone chiude secondo nel kata individuale cinture gialle.

Leggi anche:  Giulia Sartoris trionfa e regala il titolo al Centro Karate

Tra esordi e ottimi piazzamenti

Ed ancora, esordio per Carmine Tartaglione, primo nel kata e nel kumite. Medaglia di bronzo, invece, per  il tecnico Gianni Tartaglione nel kata individuale. Infine, il maestro Mauro Salviato è argento nel kata a coppie e nel kata individuale. Scorrendo ancora le graduatorie, Emma Roca ha passato la semifinale in testa, chiudendo quarta in finale. Stesso discorso per Loris Diaferia e per l’esordiente Arianna Roca, in evidenza poi Matilde Giagnotti e Chiara Martina. Senza medaglie, ma hanno fatto la loro figura, Matteo Giribuola, Nicoló Giagnotti, Gaia Valló, Flavia Martina, Riccardo Polifroni all’esordio, Leonardo Bolandin e Matteo Paraluppi. Pure Fabio Mazza e Leonardo Serra hanno offerto delle ottime prove. Infine, in occasione dell’evento monferrino la Federazione Regionale ha voluto omaggiare il maestro Roca per il bronzo conquistato a giugno, in occasione del Campionato Mondiale Wukf a Dundee.