Ecco le 12 squadre al via del Maggioni – Righi 2019. Calcio giovanile protagonista a Borgaro.

Ecco le 12 squadre al via del Maggioni – Righi 2019

E’ un altro traguardo di altissimo profilo quello che il «Maggioni Righi» si appresta a tagliare. La 40esima edizione è pronta a regalare le solite grandi emozioni, grazie ad un gruppo di formazioni e società di qualità, una formula che è ormai rodata ed una capacità organizzativa di alto profilo. La presentazione ufficiale della kermesse 2019 si è svolta lunedì 8 aprile, nella sempre accogliente cornice dell’«Hotel Atlantic», che anche in questa occasione è stata scelta dal Borgaro Nobis 1965 come luogo ideale per il vernissage.

Premiazioni importanti nel corso della serata

Come sempre, nel corso della serata che ha visto il presidentissimo Pier Giorgio Perona fare gli onori di casa, sono stati assegnati dei premi speciali ad alcuni sportivi e dirigenti che con la loro passione e grande capacità hanno dato un contributo alla crescita di questo sport. Il trofeo intitolato a Marcellino Borsello, quest’anno, è stato assegnato alla memoria del grandissimo Gaetano Scirea, indiscusso campione del mondo e della Juventus, scomparso tragicamente in un incidente stradale. A ritirarlo la famiglia, che ha ringraziato il club gialloblu per tale riconoscimento. Il premio, invece, dedicato a Paolo Tomatis è finito nelle mani dell’attuale tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, mentre quello riservato a Pietro Patuzzi è andato all’ex calciatore del Torino, Giorgio Bresciani. Infine, premio a nome di Valter Noto assegnato a Franco Mottola, dirigente della Juve.

Leggi anche:  La 40esima edizione del Maggioni Righi parla svedese

Le protagoniste dal 19 al 22 aprile prossimi

A cercare di conquistare, dal 19 al 22 aprile il primo posto, saranno club di rango a livello nazionale ed internazionale. Nel secondo caso, le tre ospiti straniere al via saranno due provenienti dal Nord Europa, ovvero i danesi del Nordsjaelland e gli svedesi del Goteborg, mentre a completare il terzetto c’è la Dinamo Kiev. Atalanta, Brescia, Fiorentina, Genoa, Juventus e Torino le professioniste italiane, mentre a livello dilettantistico diranno la loro Borgaro, Chieri e Chisola.