Giro d’Italia: domani finalmente è la volta della Pinerolo – Ceresole Reale. L’emozione è fortissima.

Giro d’Italia: domani finalmente è la volta della Pinerolo – Ceresole Reale

A volte i sogni si realizzano. Tra questi c’è, senza dubbio, l’arrivo di venerdì 24 maggio a Ceresole Reale, e nello specifico all’altezza del lago Serrù, uno degli spaccati più belli della Valle Orco e Soana e della parte piemontese del Parco del Gran Paradiso. La tappa numero 13, che prenderà il via da Pinerolo, sarà l’occasione per un’ampia fetta di Ciriacese e alto Canavese di assistere al passaggio dei corridori del 102esimo «Giro», ma anche una corsa che metterà a dura prova gli atleti in gara.

Prima dura prova al Colle del Lys, poi il Pian del Lupo

Infatti, dopo aver scalato inizialmente il Colle del Lys (che presenta tratti tra il 9 e il 10% di pendenza, piuttosto lunghi), un altro passaggio spettacolare (ed inedito) sarà la salita del Pian del Lupo, vicino al Santuario di Santa Elisabetta. Superata la zona di Pont a quel punto sarà la volta di 44 chilometri altamente probanti, tra falsopiano e nuovamente salite dure ed articolate. Come non ricordare, in questo caso, il passaggio nel territorio di Noasca, con il transito lungo la strada vecchia che è stata rimessa a nuovo proprio per permettere al «Giro» di procedere.

Leggi anche:  La 1ª Stra Mathi è stata Stra...bellissima: oltre 470 i partecipanti | VIDEO

Da Ceresole l’ultimo sforzo sino al Serrù

A Ceresole lo spettacolare colpo d’occhio rappresentato dal lago farà da «antipasto» ad un epilogo lungo 10 chilometri. Questi ultimi, senza dubbio, rappresenteranno il momento in cui chi vorrà sferrare l’attacco decisivo dovrà fare i conti con un lembo di asfalto che sale con pendenze vicine al 9%, carreggiata ristretta ed una lunga serie di tornanti. L’arrivo, il quale presenta un breve rettilineo di soli 50 metri, è posto a quota 2247, al termine di ben 196 chilometri. Nella scala delle difficoltà ha ottenuto 4 stelle su 5. La partenza, infine, avverrà da Pinerolo alle ore 11.30.