Il fornese Loris Bottino con ligure Simone Zamboni è il nuovo campione italiano velocità in salita.

Loris Bottino campione italiano Civs

I motori tornano a regalare forti emozioni e grandi risultati. Il mese di settembre, in particolare, ha visto i centauri del nostro territorio alla ribalta con risultati di alto profilo, regalando a Forno ed al Canavese anche un titolo tricolore. Lo ha fatto in modo particolare il fornese Loris Bottino, che insieme al ligure Simone Zamboni ha centrato il titolo nazionale nel Civs, ovvero il Campionato italiano velocità in salita.

Ottima chiusura per una stagione difficile

Stagione non delle più semplici quella targata 2019 per il nostro, ma Loris ci è abituato: «Guardando il recente passato, non posso negare di aver fatto i conti spesso con un po’ di difficoltà e sfortuna. Alla fine, però abbiamo meritatamente festeggiato». E dire che Bottino a questa stagione non doveva neppure partecipare: «Effettivamente no – ammette – Ero senza passeggero, senza contare gli impegni personali che non mi permettevano di pensare troppo alle gare. Poi, un giorno ho sentito il papà di Simone, già pilota di sidecar, e quasi per scherzo mentre stavano parlando gli ho chiesto: “Cosa fa di bello tuo figlio?” Di lì a poco ci siamo trovati a Moncalieri per fare una prova, dato che Simone, che ha 18 anni, non aveva mai corso in questa categoria. Quindi abbiamo partecipato alla rievocazione storica della Cintano – Castelnuovo Nigra, infine… ci siamo presentati al via del Campionato».

Leggi anche:  Rissa in campo durante una partita dell'Ivrea Banchette Under 17

Risolti i problemi sono andati fortissimi

Pur salendo costantemente sul podio, le cose non andavano come Bottino e Zamboni speravano: «Riscontravamo che il nostro mezzo continuava ad avere qualche problema. Alla fine abbiamo capito che il problema era dovuto all’ammortizzatore posteriore del nostro Suzuki 1000. Modificato quella parte, siamo andati davvero forte». A Volterra una vittoria ed un secondo posto, che ha spinto il duo ai vertici della classifica nazionale per soli due punti. Ad Arezzo, in occasione della cronoscalata di Pieve Santo Stefano, conosciuta come «Lo Spino», Bottino e Zamboni hanno realizzato il capolavoro della loro annata agonistica. «Sul bagnato noi ce la siamo sempre cavata bene e domenica 23, quando abbiamo corso, pioveva. Con due affermazioni in altrettante manche abbiamo messo in cascina in primo posto ed il titolo».

Trofeo ricco e intenso

Una bella soddisfazione, al termine di un trofeo tricolore ricco ed intenso, che tra l’altro ha visto pure protagonista un altro equipaggio canavesano, quello formato da Giacoletto e Scozzafava (quest’ultimo già passeggero di Loris), che hanno chiuso terzi, a sole cinque lunghezze dall’argento. «Siamo soddisfatti ed alla fine aver finalmente portato a casa il titolo è davvero un piacere. Un grazie a chi ci ha sostenuto e seguito, oltre che al Centauro Forno ed alla Faletto Meccanica per il supporto».

Il fornese Loris Bottino conquista il tricolore nel Campionato italiano velocità in salita