Giro d’Italia 2019: sale la febbre per l’edizione numero 102, che sarà ufficialmente presentata il 31 ottobre anche in diretta tv dagli studi Rai di via Mecenate, a Milano.

Giro d’Italia 2019 al Nord: le anticipazioni

Di sicuro c’è che il Giro prenderà il via da Bologna e si concluderà non più a Milano, ma all’Arena di Verona. Nel mezzo solo indiscrezioni, a parte il ritorno sul Lago di Como che è stato ufficializzato.

La seconda parte sarà tutta al Nord, e le indiscrezioni convergerebbero al momento anche su una di nuovo storica Cuneo-Pinerolo con saliscendi mozzafiato. Possibili due tappe importanti in Canavese con l’arrivo della 13° tappa a Ceresole Reale e la partenza della 15° da Ivrea, ma nulla è, come detto, ancora ufficiale.

Ecco le possibili tappe, con ancora tanti punti di domanda:

11ª 22 maggio Carpi – Novi Ligure?
12ª 23 maggio Cuneo – Pinerolo
13ª 24 maggio Pinerolo – Ceresole Reale/Lago del Serrù
14ª 25 maggio Saint Vincent? – Courmayeur? Fraitaeve?
15ª 26 maggio Courmayeur? Aosta? Verrès? Ivrea? – Como
27 maggio Riposo
16ª 28 maggio Lovere – Ponte di Legno
17ª 29 maggio Val di Sole? – Anterselva (Plan de Corones?)
18ª 30 maggio Dobbiaco (Valdaora?) – Santa Maria di Sala
19ª 31 maggio Treviso – San Martino di Castrozza
20ª 1 giugno Feltre – Croce d’Aune?
21ª 2 giugno 15 Verona Fiera – Verona (Arena) (cron. individuale)

Leggi anche:  Daniele Nicolò vince il titolo anche nei 1500 all'aperto

Ultimo atto a Verona

L’ultima tappa del Giro 2019 è in programma per domenica 2 giugno e sarà una cronometro. I ciclisti si sfideranno sulle strade della città di Giulietta e Romeo per arrivare, infine, al monumento simbolo di Verona, l’Arena.

IL SITO UFFICIALE DEL GIRO