In attesa del passaggio del Giro d’Italia in Canavese, inaugurato a Rivara per gli amanti delle 2 ruote il tracciato Pump track.

Tracciato Pump Track

Uno spazio dove dedicarsi al mondo delle due ruote e far sì che i giovani del paese (e non solo) sfoghino la loro voglia di sport. Con questo spirito, lo scorso sabato pomeriggio a Rivara è stato inaugurato il tracciato «pump track» che l’Amministrazione comunale ha deciso di acquistare e posizione in piazza Benevenuta (dove sarà gestito dall’Ultra Team del presidente Franco Miele).

Spazio per giovani

Molti i ragazzi di tutte le età, soprattutto i più giovani, che hanno girato intensamente nella mini pista che è stata piazzata a due passi da Villa Ogliani. Un evento che è va ad inserirsi all’interno di una giornata molto speciale, dedicata al mondo delle due ruote a più ampio respiro. Questo anche perché Rivara sarà uno dei comuni del Canavese che saranno toccati il prossimo 24 maggio dal «Giro d’Italia» professionisti, con il transito dei corridori impegnati nella Pinerolo – Ceresole Reale.

Leggi anche:  Scherma, il circolo Delfino di Ivrea rimane in A1

Giro d’Italia

E proprio per parlare di gara «in rosa», prima dell’apertura del pump track e di una serie di esibizioni che hanno visto, tra gli altri, protagonista il campione di bmx Emanuel Bettassa, nelle vicine Serre si è svolta una conferenza dedicata proprio a quella che una delle gare a tappe più belle e dure al mondo. Introdotti dal giornalista Bruno Bili, oltre al sindaco Gianluca Quarelli ed all’assessore allo sport Paolo Ghischia, a parlare dei momenti storici di alcune delle pagine più belle del «Giro» sono stati l’esperto giornalista sportivo Franco Bocca e il campione canavesano Franco Balamamion, per un pomeriggio, quello del 27 aprile, dove la bici è stata assoluta protagonista.