La Replay al fianco dei giovani campioni di golf a livello mondiale. E’ partner del Trofeo Teodoro Soldati.

La Replay al fianco dei giovani campioni di golf a livello mondiale

Le promesse del golf mondiale, a livello Under 16, sono pronte a sfidarsi dal 3 al 5 settembre prossimo sullo splendido «green» del Golf Club Biella Le Betulle di Magnano. Lo storico percorso che sorge a confine con l’Eporediese nei prossimi giorni sarà teatro della tredicesima edizione del «Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy», evento che vedrà ai nastri di partenza la bellezza di 144 giocatori (i pre-iscritti sono stati ben 176) di indubbia capacità, confermando di fatto i numeri record dell’edizione 2018 ed un trend di internazionalità sempre in crescita.

Under 16 da tutto al mondo a Le Bettulle di Biella

Italia, Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda, Danimarca, Norvegia, Svizzera, Austria, Francia, Belgio Olanda, Russia, Germania, Slovenia Sudafrica, Marocco, Bermuda, Seychelles e Malesia i Paesi che saranno rappresentati. A livello di nomi, occhi puntati sull’inglese di Dubai Josh Hill, sullo scozzese Adam Cameron, sul danese Jens Kristian Thysted, sul sudafricano Nash De Klerk e l’irlandese Joshua Hill, mentre per quanto riguarda gli azzurrini al via vanno citati Alessio Battista (Lignano), Sebastiano Frau (Pinetina) e Marco Florioli (Bergamo). Con curiosità, poi, sarà pure seguito Filippo Valzorio, che difende i colori del Golf Cavaglià. Il «Reply Italian International Under 16 Championship» è valido per il World Amateur Golf Ranking e si è costruito negli anni una solida tradizione di rivelatore di nuovi talenti.

Leggi anche:  Grande successo e partecipazione all'Open day dell'Asd Vallorco

Nel 2018 ad imporsi fu l’italiano Fallotico

Facendo un piccolo passo indietro, ad imporsi un anno fa fu il giovane azzurro Lucas Nicolas Fallotico, bravo nel precedere l’inglese Ben Schmidt ed il sudafricano Samuel Simpson. A livello di formula, questa è rimasta immutata: 72 le buche stroke-play, con taglio dopo i primi due giri. I primi 40 della classifica (più gli eventuali pari merito) parteciperanno alle 36 buche finali, che si disputeranno nella giornata conclusiva di giovedì 5.

Trofei speciali assegnati nel corso dell’evento

Nell’occasione sarà pure assegnato il «Nations’Trophy» (con team composti da 2/3 giocatori), al termine della seconda giornata, tenendo conto dei migliori 2 score su 3 di ogni giro, mentre la competizione sarà dedicata a Teodoro Soldati, giovane promessa del golf azzurro tragicamente scomparso nel luglio del 2015 e profondamente legato a questi campionati, avendoli disputati ben quattro volte. Infine, da sottolineare che partner dell’evento è Reply, multinazionale leader sui nuovi canali di comunicazione ed i media digitali, che ha sposato a pieno la causa di questa kermesse, così importante e di profilo sempre più alto.