Le ragazze della ginnastica ritmica Judo Azzurro impegnate a Rivoli per una serata di beneficenza a favore della Onlus Progetto Mitofusina 2.

Ginnastica ritmica Judo Azzurro

La realtà del Judo Azzurro è sempre in primissimo piano, affinché si possa fare dello sport, ma anche dare una mano a coloro che hanno più bisogno. Esempio lampante la presenza delle ragazze della sezione ritmica (agonistica e corsi) e del gruppo difesa personale del sodalizio che si divide tra Volpiano e Leini in occasione della serata benefica che si è tenuta a Rivoli nelle settimane passate.

A favore della Onlus Progetto Mitofusina 2

In particolare, le ragazze della ritmica hanno dato il loro contributo a favore della Onlus Progetto Mitofusina 2 esibendosi al Cine Teatro Don Bosco di via Stupinigi a Rivoli. Insieme ad altri sodalizi sportivi dediti sia alla danza come alle arti marziali, le canavesane hanno impreziosito l’evento intitolato «La tigre a le libellula», kermesse che ha permesso in primis di raccogliere ben 1200 euro a favore del gruppo che porta avanti l’iniziativa di sostegno ai pazienti affetti da una malattia rara chiamata la neuropatia ereditaria, la quale è dovuta a mutazione del gene Mitofusina 2. Inoltre, per le ragazze del club volpiano-leinicese la possibilità di fare bella mostra di quanto appreso tra allenamenti e competizioni.

Leggi anche:  Sversamento di idrocarburi nelle acque, incontro tra azienda e sindaci

Arti marziali, ottimo Simone Giannone

Sempre nel corso delle ultime settimane un’altra bella soddisfazione per il Judo Azzurro arriva dal mondo delle arti marziali. In occasione di un’importante competizione che si è svolta a Giaveno uno dei tecnici del sodalizio canavesano, ovvero Simone Giannone, ha conquistato il primo posto nella competizione targata Fijlkam riservata alle cinture nere. Un riscontro molto importante anche in chiave raggiungimento del 2° dan, dato che grazie a tale affermazione ha conquistato punti preziosissimi.