La Pallavolo Valli di Lanzo si è presentata, nello scorso fine settimana, aprendo così in maniera ufficiale la nuova stagione. L’ennesima avventura di prestigio per un sodalizio che nelle ultime annate è salito ai vertici della pallavolo regionale e nazionale.

Pallavolo Valli di Lanzo

La cornice del parco di Villa Remmert è stata la location ideale per «svelare» la squadra maschile della Pallavolo Valli di Lanzo che parteciperà al Campionato Nazionale di Serie B nazionale. E’ stata questa anche l’occasione ideale per presentare a stampa ed autorità quella che sarà la prima squadra a livello femminile. Dopo i saluti portati dall’Assessore comunale Fossati, il numero uno della Pvl, Davide Casu, ha spiegato gli obiettivi che il club ciriacese si è posto per l’annata 2019-2020: «L’obiettivo della prima squadra maschile, agli ordini del riconfermatissimo Vittorio Bertini, sarà di provare a raggiungere quella zona play-off solamente sfiorata negli ultimi due anni. Il tutto facendo in modo che i giovani piviellini giunti dal vivaio maturino e si integrino nel gruppo. Proprio nell’ottica di crescita del settore giovanile ben si inserisce la nostra compagine di serie C guidata da Daniele Antonelli. La sua rosa sarà formata dai ragazzi che hanno partecipato alle finali nazionali Under 16 e da alcuni elementi di esperienza, sempre legati al nostro club».

Squadra in crescita

Importanti per la crescita dell’intero movimento gli altri elementi che compongono il quadro del settore maschile, a partire da Gabriele Melato (premiato alla carriera dalla Fipav Piemonte), Claudio Bertuol, Andrea Foieri, Andrea Vigna Lobbia, Edoardo Melato, Camilla Trogolo, Luca Collecorvino, chiamati a lavorare in sinergia per il miglioramento di tutto l’ambiente. A livello femminile toccherà ad Enrico Salvi, nuovo direttore tecnico del settore e figura di alto profilo, impegnarsi al fine di strutturare e consolidare un’«anima» della Pvl costantemente in crescita. Importante pure l’opera di personaggi del calibro di Valter Bertolone, Mauro Vottero, Martina Graci e Chiara Camerlo.

Leggi anche:  Vigliocco alla guida degli Sci Club Canavesani

Nuova stagione

«In questo contesto di crescita del settore sportivo e agonistico – dicono dal direttivo – ben si inserisce l’attività che la Pallavolo Valli di Lanzo ha promosso in ambito scolastico e proposto nelle scuole primarie e secondarie. Tutto questo avviando i bambini alla pratica di una sana attività sportiva e allo sviluppo di tutte le dimensioni della personalità». Si spazia dal minivolley «formula classica», al «Multisport 10», cioè un’offerta formativa in cui i presupposti e gli obiettivi vengono perseguiti utilizzando solo il volley, ma anche altre forme di gioco sportivo e pratica motoria. Infine, non dimentichiamo il progetto «Sport e Salute», presente nel catalogo Asl To4, che prevede la collaborazione di più figure specializzate negli ambiti sportivo, medico e psicologico. Per chi volesse avvicinarsi al mondo del minivolley e dell’avviamento allo sport i referenti sono Salvi e Vigna Lobbia, che si occuperanno di allestire corsi al fine di entrare nel fantastico mondo Pvl. Maggiori informazioni si possono ottenere chiamando il 334-1359966.