Prima fila Vietti grazie al gioco di squadra tra i giovani piloti dello Sky Racing Team VR46 che scatteranno per la gara dalla prima e seconda fila.

Prima fila Vietti

Terzo Vietti Ramus e quinto Foggia nelle fantastiche qualifica sul circuito di Jerez de la Frontera (Spagna). Continua la crescita dell’intero Team Moto3 che oggi in qualifica è stato protagonista con un bellissimo gioco di squadra che ha permesso a Celestino Vietti Ramus e Dennis Foggia di conquistare la prima e la seconda fila dello schieramento di partenza al GP di Spagna.

Già nelle libere…

Qualificato ieri per la Q2 e più in difficoltà questa mattina in FP3, Celestino è stato costretto a disputare la Q1 (1’46.303 ndr) dove è riuscito a provare delle buone soluzioni per l’assetto della sua KTM. Quarto alla fine del primo turno di qualifica, è tornato in pista insieme a Dennis, che aveva già conquistato l’accesso agli ultimi 15 minuti della sessione, per lottare nel gruppo dei più forti.

Lavoro di squadra

Grazie ad un gran lavoro di squadra e un’ottima strategia entrambi hanno sfiorato la pole position conquistando rispettivamente la terza (1’46.195 ndr) e la quinta (1’46.356 ndr) casella dello schieramento.

Prima fila Vietti
L’abbraccio con il compagno di squadra

Vietti incredulo

“Non me lo aspettavo di certo perché ieri abbiamo fatto fatica e anche stamattina”, ha dichiarato Celestino. “Abbiamo utilizzato i 15 minuti in più della Q1 per provare alcune soluzioni e, in Q2, con Dennis abbiamo fatto un bel gioco di squadra. Sono molto contento per il Team perché entrambi partiremo davanti domani per fare una bella gara. Voglio sfruttare nel migliore dei modi la prima fila”.

Prima fila Vietti
Celestino Vietti in gara a Jerez in Spagna

Il circuito

Situato nelle vicinanze di Cadice, in Andalusia. È intitolato alla memoria di Ángel Nieto, motociclista spagnolo scomparso nel 2017. Ha ospitato cinque edizioni del Gran Premio di Spagna di Formula 1 (dal 1986 al 1990), due del Gran Premio d’Europa di Formula 1 (nel 1994 e nel 1997) e attualmente ospita il Gran Premio di Spagna del Motomondiale e di Superbike. All’epoca misurava 4.218 metri, con pista larga 11 metri. Nel 1992 vennero fatti alcuni lavori per renderlo più veloce con la modifica della curva Sito Pons a cui seguì, nel 1994, l’inserimento della chicane Senna, portando la lunghezza del tracciato a 4.428 metri.