Riparte alla grande la stagione sportiva del Rem Bu Kan con un ottimo riscontro nella prima uscita stagionale in Slovenia.

Riparte alla grande la stagione sportiva del Rem Bu Kan

La Slovenia (e più precisamente la cittadina di Domzale) ha fatto da sfondo alla prima trasferta estera della nuova stagione targata Rem Bu Kan. Con i colori del team Italia Ski-I, gli atleti seguiti nell’occasione dal maestro Giacomo Buffo e dall’istruttrice Giulia Buffo hanno ottenuto brillanti risultati nelle varie discipline e specialità. Il tutto mediante un gruppo di Speranze e Juniores che si sono fatti ampiamente onore.

Prova a squadre

Tra questi, come non sottolineare il riscontro del trio formato da Giorgio Padoan, Matteo Bertone e Matteo Spezzano, che ha preceduto Slovenia e Romania nella prova a squadre. Nel complesso, ancora soddisfazioni per Shihan Masaru Miura ed i maestri Paolo Lusvardi e Massimo Angeloni, coach del team azzurro, con la squadra italiana prima a fine trofeo, davanti a Slovenia e Ungheria e Romania.

Risultati individuali

Come sempre, diamo uno sguardo ai risultati colti dai nostri portacolori. Affermazione di Daniela Amato nel kata Master +50 cinture nere, mentre sempre nelle «figure» tra le Speranze Alessandro Sacco si è imposto nei Boys 12/14 anni cinture blu/nere. Argento per Giorgio Padoan (Cadetti 13/17 anni marroni/nere), bronzo al collo di Matteo Bertone (Cadetti 13/17 anni marroni/nere) e di Davide Chiatello (Boys 12/14 anni blu/nere), mentre podio sfiorato da Cristian Dura (Boys 12/14 anni blu/nere) e da Matteo Spezzano (Men +16 anni marroni/nere). Ottimi riscontri, quindi, nel kumite: nella gare solo per cinture marroni e nere affermazione di Mattia Aimonetto (12/14 anni +45 chili), Dura (Boys 12 anni -40 chili) e Bertone (Cadetti 13/17 anni -60 chili). Piazza d’onore per Chiatello (12/14 anni -45 chili), gradino più basso invece per Spezzano (Cadetti 13/17 anni -60 chili), Artemisia Madeddu (12/14 anni +45 chili) e Matteo Cavallero (12/14 anni +46 chili). Infine, medaglie «di legno» per Daniele Tomaino (13/17anni -60 chili) ed Andrea Marangoni (12/14 anni +45 chili). A chiudere, i riscontri a squadre portati a casa dalle categorie Juniores e Men. Vittoria di Spezzano, Padoan, Bertone nel kata, argento nella stessa disciplina per Carlino, Sprocati e Ribaldi. Nel kumite, infine, bronzo per Carlino, Marocca e Ventriglia, quarta piazza a firma di Franzino, Borello e Brucola.