SA Castellamonte calcio, i dirigenti della società gialloblù sono già al lavoro per promuovere la scuola calcio, far conoscere la società e i suoi tanti progetti per i ragazzi.

SA Castellamonte al lavoro

Sta giungendo al termine la stagione calcistica. Tuttavia i dirigenti dell’SA Castellamonte Asd sono già al lavoro per la prossima annata. Obiettivo dichiarato in strada del Ghiaro:  promuovere la scuola calcio gialloblù, far conoscere la società e i suoi progetti. “Vogliamo insegnare a più ragazzi possibile l’arte del gioco del calcio divertendosi senza nessuna pressione. Per ottenere questo, stiamo valutando attentamente le persone a cui affidare il ruolo di allenatore in funzione. Anche all’età degli atleti che dovranno gestire. Il mister in primis deve infatti essere un educatore in grado di insegnare i fondamentali del calcio, gli schemi, il rispetto verso i compagni e gli avversari, verso allenatori e dirigenti. Il mister deve quindi saper ascoltare i ragazzi e cercare di comprendere le loro esigenze e difficoltà”.

Novara calcio clinic

Un grandissimo aiuto nella formazione degli allenatori all’ SA Castellamonte viene dato dal Novara Calcio, che realizza dei Clinic specifici. “Sono stati molto importanti gli incontri avuti con Riccardo Ceriani, allenatore del settore giovanile del Novara Calcio. In questi mesi infatti è venuto presso il nostro impianto sportivo a presiedere degli allenamenti per i nostri piccoli calciatori. Gli incontri sono stati divisi in fasce di età simili. Oltre ad essere stata un’ottima esperienza per i ragazzi, è dunque stato un momento di confronto per i nostri allenatori. Questi ultimi hanno infatti potuto osservare le tecniche di allenamento e porre domande per chiarire i dubbi” spiegano dalla società castellamontese.

Progetto calcio femminile

Ceriani sarà ancora ospite dell’SA Castellamonte venerdì 25 maggio. L’ultimo incontro sarà dedicato alla formazione degli allenatori e dei dirigenti. Saranno presenti il Sig. Massimo Moia, responsabile del Sestante Azzurro, e la Sig.ra Elisa Negri, responsabile del settore femminile del Novara calcio. “Un altro importante obbiettivo per la prossima stagione, è quello di riuscire a far avvicinare al mondo del calcio anche le bambine e le ragazze, e in questo campo sarà fondamentale il supporto del Novara Calcio, che ha già affrontato la gestione di un settore femminile in questa stagione. La loro esperienza potrà esserci senz’altro utile” chiosano dal Cogliati.

Leggi anche:  Rodello campione a Campore nel trofeo di bocce

Promuovere lo sport

È in fase di studio la realizzazione di un evento per far giocare le ragazze insieme ai calciatori del SA Castellamonte. “Crediamo, che sia molto importante far vedere il gioco del calcio praticato dalle ragazze. Siamo perfettamente consapevoli delle difficoltà che potremmo incontrare perché c’è ancora poca sensibilità verso questo sport da parte del genere femminile. Ma noi vogliamo provare a far cambiare un po’ queste idee. Per noi infatti sarebbe già un grandissimo successo se, nella prossima stagione, vedessimo qualche ragazzina indossare la nostra divisa. Sarebbe un piccolo passo verso il nostro sogno di avere un’intera squadra tutta in rosa. Proprio per promuovere questa attività sportiva, il 25 maggio la Sig.ra Negri sarà disponibile per spiegare ai genitori come funziona il calcio per le bambine/ragazze e per chiarire o cercare di fugare i dubbi e le perplessità.

Porte aperte

“Le porte del nostro campo sono aperte tutti i giorni per tutte le persone che volessero informazioni ed in particolare dal 28 maggio al 15 giugno i nostri mister sono a disposizione per tutti i ragazzi/e, bambini/e che volessero venire a provare a giocare a calcio. – concludono dall’SA CAstellamonte – Vi aspettiamo quindi numerosi per coltivare insieme l’amore per i colori giallo/blu; per divertirci in questo gioco che ci fa urlare di gioia, ci fa sorridere e ci fa arrabbiare. Noi ci mettiamo il cuore, l’anima e la passione…tutto il resto lo mettono i ragazzi, e vedere la felicità nei loro occhi quando si ritrovano tutti insieme in quel rettangolo verde, con delle strisce bianche e un grande cerchio nel mezzo per noi è la più grande soddisfazione che possiamo ricevere”.