Seconda fila per Celestino che scatta nel Gran Premio di quest’oggi a Misano Adriatico da quinto posto.

Seconda fila per Celestino in coda ai primi

Celestino Vietti Ramus è uno dei protagonisti in qualifica al GP di San Marino e della Riviera di Rimini che si correrà oggi. Il giovane pilota canavesano dopo aver centrato la Q2 in FP3, firma il quinto miglior tempo. Non lontano dai primissimi anche il suo compagno di squadra Dennis Foggia, 13esimo.

Questione di temperature…

Dopo aver faticato a gestire l’innalzamento della temperatura nelle libere di ieri e grazie ad un importante step cronometrico in FP3, entrambi i piloti dello Sky Racing Team VR46 hanno centrato l’accesso diretto alla seconda fase di qualifica dove hanno conquistato rispettivamente la seconda e quinta fila dello schieramento. Celestino, con il crono di 1’43.094, è a poco più di due decimi di distacco dei primissimi (Suzuki, 1’42.844 ndr) mentre Dennis, alle prese con il setting della sua KTM, chiude con un miglior giro di 1’43.955.

Un passo in vanti

Significativo passo in avanti per i piloti dello Sky Racing Team VR46: Celestino scatterà dalla seconda fila dello schieramento e Dennis dalla quinta.
Ecco le parole del pilota ciriacese alla sua prima stagione in Moto3. Celestino Vietti Ramus: “E’ stato un bel sabato per me, ma soprattutto per tutti i ragazzi del Team che hanno fatto un gran lavoro per permettermi di essere così competitivo. Rispetto a ieri (venerdì, ndr) abbiamo fatto molti progressi, siamo riusciti a gestire meglio le incognite. È stata una qualifica comunque strana: nella seconda uscita, siamo riusciti a fare un solo giro lanciato e non potevo sbagliare. E’ andata bene, ora dobbiamo rimanere concentrati per domani”.

Già nelle libere, buone impressioni

Il via ufficiale per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini per lo Sky Racing Team VR46, venerdì pomeriggio. Dopo i primi due turni di prove libere, Celestino Vietti Ramus è 19esimo nella combinata mentre Dennis Foggia 24esimo. Un venerdì dalla classifica corta e dai distacchi risicati con Celestino che, nonostante una scivolata in FP1, segna un miglior tempo sul giro di 1’43.588 e rimane a soli sette decimi dal capolista di giornata (Arenas, 1’42.824 ndr) con i più forti nel mirino. Otto i decimi di distacco invece per Dennis (1’43.648 ndr) al lavoro sul set up della sua KTM e pronto a ricucire il gap in FP3.

Leggi anche:  Annata da incorniniare nella pesca per Andrea Giganti

Sensazioni positive

Così, il ciriacese: “Un venerdì nel complesso buono anche se la caduta di stamattina ha rallentato un po’ il piano di lavoro. Sono comunque riuscito a provare diverse nuove soluzioni e le sensazioni sono positive. Stiamo lavorando sodo per fare un bel passo in avanti domani mattina e sfruttare le temperature più basse per centrare la Q2”.