Torneo a Forno per ricordare Michela Turigliatto: la 24 ore di calcio a 5 e beach volley si terrà tra sabato 20 e domenica 21 luglio.

Torneo a Forno

Un momento di condivisione, con la voglia di coinvolgere i giovani. Due giornate per stare insieme, fare dello sport, ma allo stesso tempo ricordare la figura di una ragazza straordinaria, che troppo presto ci ha lasciato. Nel ricordo di Michela Turigliatto, la giovane di Pratiglione che è mancata alla fine del 2015, il gruppo «MAInaGIOIA Caffè», con il patrocinio del Comune di Forno e con il pieno appoggio dei familiari, ha deciso di mettere in scena una 24 ore di calcio a cinque e di beach volley, che si terrà tra il 20 ed il 21 luglio presso il palazzetto dello sport fornese.

Per ricordare Miki

Un momento fortemente voluto da coloro che non hanno mai smesso di amare Miki, dedicandogli anche un libro e che oggi hanno deciso di realizzare questo momento, dove la voglia di stare assieme e di onorarne il ricordo sono i due motori principali. La prima edizione del «Memorial Miki gioca con noi» si aprirà alle ore 9 del sabato, con l’avvio della kermesse dedicata alla pallavolo. Sono sedici le squadre richieste, con al massimo 5 elementi ciascuna, che si affronteranno con la formula del 3 contro 3.

Leggi anche:  Nel basket splendido tre su tre nella giornata d'esordio

Info

Per chi fosse interessato a partecipare può contattare il 349-0849427 (Mara), oppure il 335-1404107 (Simone). Un’ora più tardi, sempre il 20 luglio, sarà la volta della competizione dedicata al calcetto. Pure in questo caso, al via dell’evento che si terrà al «Sergio Benetti» saranno 16 i team, in questo caso formati da un massimo di 9 atleti più due dirigenti. Per coloro che volessero aderire i numeri di riferimento sono il 346-9777167 (Stefano) oppure 392-0120036 (Daniel). Entrambe le manifestazioni, che saranno arricchite nella serata del 20 anche da un momento di festa con una «Serata disco party» proseguiranno sino alle 17 di domenica 21, quando al termine delle finali sarà la volta delle premiazioni.

Il ricordo della famiglia

«Pensiamo che questo sia il modo migliore per dimostrare che Michela è sempre qui, vicino a noi, oltre che nel nostro cuore e nelle nostre menti» sottolinea la famiglia della Turigliatto, che attende amici e conoscenti per quella che vuole essere davvero una situazione di gioia e di dimostrazione di affetto nei confronti della loro amata Michela.