Gli spadisti del circolo scherma Delfino conquistano un oro, tre argenti e tre bronzi a Novara al Campionato piemontese.

Ripartita alla grande la stagione del circolo Delfino

La scherma regala ancora soddisfazioni al territorio eporediese. I recenti risultati dal Circolo Scherma Delfino di Ivrea hanno posto in primo piano i portacolori del club canavesano, i quali hanno finito nuovamente per ben figurare. Partiamo dalla gara di Novara, archiviata con 6 medaglie (tre argenti ed altrettanti bronzi).

Un oro, tre argenti e tre bronzi

Al «Palaverdi» il Delfino si è presentato con ben 37 spadisti. Al termine del Campionato Piemontese Cadette-Giovani, Giovanissime (classe 2008) e Maschietti (2009) ad occupare la piazza d’onore sono stati Marta Lombardi (che in semifinale aveva battuto la compagna di squadra Stella Scalambrin, giunta poi terza), Ellea Scalambrin, sconfitta in finale da Margherita Raiteri di Casale Monferrato, nonché Pietro Oberto, capace di una gara entusiasmante che lo ha visto alzare bandiera bianca a Leonardo Azzalin di Casale. Sul terzo gradino del podio, invece, i Cadetti-Giovani a livello maschile, ovvero River Carugo e Filippo Micheletti, entrambi ko in semifinale.

Fuori dal podio

Per quanto riguarda gli altri riscontri, nelle file dei più giovani settimo posto di Daniele Di Crescenzo, mentre ai nastri di partenza vi erano anche Jacopo Paolucci, Edoardo Petri e Giacomo Rosi. Tra le Bambine sesta piazza nelle file delle 2009 di Eleonora Della Casa, quindi tra le Ragazze-Allieve (2007-2006) hanno gareggiato Claudia Cirdei, Gaia Loriotti e Giorgia Lavezzo. A livello maschile in pedana sono saliti Matteo Casalegno, Riccardo Conrieri, Riccardo Galluzzo, Riccardo Gera, Elia Rebesco, Simone Ricciardi, Edoardo Strobbia, Federico Strobbia, Matteo Perucca. Fra i Giovanissimi (2008) spazio poi a Nicholas Chini Balla, Andrea Debernardi e Giovanni Francescato. Per quanto concerne i più grandicelli vi erano pure Jacopo Alberga, Filippo Casalegno, Francesco Forzano, Tommaso Scapino, Paolo Tataranno e Tommaso Vitale.

Leggi anche:  "Trofeo di Natale": bocce protagoniste a Pont Canavese

Prima prova di Coppa del Mondo under 20

In Lettonia, nella prima tappa di Coppa del Mondo Under 20, il più bravo degli eporediesi è stato il 18enne Giorgio Guerriero, piazzatosi 11° nella classifica finale dopo aver ceduto il derby con Giulio Gaetani della Marchesa Torino. In classifica risultano poi esserci anche Francesco Leone e Marco Malaguti.